ARTICOLO CARTA STAMPATA 3 – 10.000battute/2000parole

Cameron Diaz: l’amore non è mai per sempre,

Tutti pazzi per Cameron Diaz.  La ricordiamo ancora  agli inizi della sua carriera, quando all’età di soli 16 anni ha debuttato come modella, ma la svolta della sua vita professionale avviene in campo cinematografico a 21 anni, partecipando in The Mask con Jim Carrey. Poi un’escalation di successi interpretando ruoli in diversi in film  come: “Due mariti per un matrimonio”, “ Il senso dell’amore”, “Il matrimonio del mio migliore amico” e ancora “Tutti pazzi per Mary”, “Ogni maledetta domenica”, Gans of New York, “Charlie’s Angels”, “The Green Hornet”, “Bad Teacher – Una cattiva maestra” e  “Che cosa aspettarsi quando si aspetta”.

Secondo il settimanale Hollywood Reporter, bibbia del gossip cinematografico americano, Cameron Diaz è una delle attrici più pagate in assoluto del jet set hollywoodiano. La bellissima Cameron, fa ancora parlare di sé, su tutti i principali giornali di cronaca rosa, grazie alla sua ultima dichiarazione “l’amore non è mai per sempre”. La scapola  d’oro di Hollywood, che ha intrecciato  storie  con  Justin Timberlake, Jared Leto e Alex Rodriguez, ha confessato che alla fedeltà proprio lei non riesce a credere.

Ironia della sorte, nel suo ultimo film in preparazione “La vendetta è femmina”, vestirà proprio i panni del  ruolo dell’amante di un marito infedele anche se ha precisato che la scelta del suo personaggio è puramente casuale.  Il film della  Twentieth Century Fox, sarà nelle sale cinematografiche americane dal  prossimo 19 giugno. La commedia di Nick Cassavetes  è una spassosa vendetta in rosa, ispirata alla pellicola “Il club delle prime mogli”. La trama vive un quadrangolo  amoroso che vede  Nikolaj Coster-Waldau vestire i panni di un cornificatore,  Leslie Mann quelli della cornificata,  Cameron Diaz  e Kate Upton, quelle delle amanti. Il film tratta anche il tema dell’amicizia che alla fine lega le tre donne rendendole complici nella vendetta.   Nemmeno a Beutiful si vede così tanto! Per la serie chi la fa l’aspetti! Dal suo camerino l’attrice ha dichiarato di non aver mai pensato di girare un film sugli  uomini che tradiscono le donne. “Non sono mai stata particolarmente interessata a girare un film di questo genere. Tutti sono stati traditi ad un certo punto della loro vita e se non è già successo, succederà. Siamo esseri umani, creature complesse. Non è possibile vivere una vita intera senza collezionare qualche cicatrice, restando perfettamente incolumi. È così che vanno le cose, ci si fa male, si impara e poi si va avanti. Insomma, il tradimento è sempre dietro l’angolo”. La Diaz ha inoltre confessato nella sua intervista,

che per tutte coloro che vogliono tenersi stretto un uomo e non finire nel girone delle cornute,  il consiglio è di mantenere sempre un alone di mistero e mai svelare troppo di se stesse. “Credo che dovrebbe esserci sempre qualche segreto tra i partner”.  Altrimenti come diceva Sandra Mondaini, si rischia di dover dire quotidianamente: “che noia che barba…che noia!” Quindi non dite al vostro compagno, esattamente per filo e per segno, tutto quello che fate e pensate, bisogna sempre mantenere qualche piccolo segreto. Tra le altre dichiarazioni rilasciate in merito dalla bella Cameron, troviamo la celebre frase in cui dichiara: “tutte le donne,  a un certo punto della loro vita, si sono sentite attratte dallo stesso sesso”. Inoltre  ultimamente durante un’intervista ha lasciato stupito il suo intervistatore, dichiarando che la parola più sensuale della lingua inglese è “sesso”, rivelando inoltre di farlo spesso e volentieri non solo con gli uomini…ma anche con le donne. Insomma, alla fine come sempre la bella Cameron Diaz ci lascia senza parole. Dopotutto, dopo essere uscita senza conseguenze dal  flop del film The Counselor – Il procuratore, dove lei faceva l’amore  con una Ferrari, capiamo la sua voglia di cambiamento nei gusti sessuali. Tra gli amori naufragati della bella Cameron Diaz, quello con l’attore, reinventatosi musicista, Jared Leto con cui è stata insieme dal 1999 fino al 2003.  Etichettato come “rubacuori”, Leto, è stato avvistato oltre che tra le  braccia di Cameron Diaz, con Scarlett Johansson e Paris Hilton. Poi è arrivato il cantante Justin Timberlake. Dopo anni da favola, le due star si sono dette addio definitivamente ma il destino è imprevedibile, infatti li ha fatti  rincontrare sul set del film Bad Teacher dove hanno girato, a detta  del regista Jake Kasdan, la scena di sesso più imbarazzante della storia cinematografica. Infine quello con Alex Rodriguez dove  si sarebbero detti addio a causa dei troppi impegni professionali; lei era  troppo impegnata nel suo lavoro e nelle promozioni delle sue fatiche sul set, mentre lui  era  troppo concentrato  sulla sua carriera sportiva. Perlomeno si sono detti addio in maniera pacifica mantenendo un rapporto amichevole. Senza seguire i consigli di Venditti che la pensa in modo diverso:  non diceva Amici Mai?

Ma per tutti coloro che decidono invece di confessare il proprio tradimento gli psicologi di coppia, consigliano di raccontare “una mezza verità” evitando in primis, di negare l’evidenza dei fatti e raccontando, ma non del tutto, le situazioni attenuandone  il loro valore e la loro importanza. Raccontare nei minimi dettagli il nostro tradimento regalerebbe al partner tutte armi usabili senza dare spazio in alcun modo ad una possibile riunione pacifica del rapporto. Prima di cominciare a confessare bisogna avere chiaro dove si vuole arrivare e cosa si desidera ottenere. Riflettere prima di tutto.

Il Tradimento è insito nella natura umana, non lo dice solo l’attrice Cameron Diaz, ma anche le statistiche parlano chiaro. 

Secondo l’Istituto di ricerca IFOP, due italiani su tre non provano alcun rimorso per le proprie scappatelle extra rapporto.  Secondo i dati statistici ben Il 74% degli uomini italiani non si pente del suo tradimento e praticamente mai lo dichiara.  Alla domanda posta dagli esperti: “Vi pentite del vostro tradimento?”, è sempre seguita la risposta: “no”! Deteniamo senza dubbio alcuno  il primato relativo all’infedeltà. Siamo al primo posto della  classifica del “non-pentimento”, al secondo posto troviamo  i  tedeschi con il 72%, seguono  i  francesi con il 68%, in quarta posizione  i belgi con il 66%, al quinto gli spagnoli con il 59% ed  infine i  britannici, dove solo il 51% degli intervistati ha dichiarato di non pentirsi dopo aver tradito. Ma non va meglio nemmeno sul fronte femminile. Secondo l’indagine, anche le donne italiane non sono da meno. Solo il 27% delle intervistate è pentita del proprio tradimento. Le altre non si fanno scrupoli nel vivere le loro relazioni extra compagno.  E le nostre colleghe estere?   Al primo posto le francesi  con ben il 79%  delle donne che risponde “No” alla domanda “Si pente del suo tradimento?”, contro il 76% delle signore belghe e dopo a seguire, le italiane. Un terzo posto degno di nota!  Ma perché si tradisce? Nelle relazioni delle statistiche, le cause principali del tradimento risultano essere sempre le stesse:

Innamoramento: è una delle sensazioni di cui abbiamo sempre bisogno e quando non riusciamo più a sentirne il calore, immediatamente diventiamo cacciatori nella ricerca di un nuovo sentimento.

Curiosità: il desiderio di scoprire se lui o lei potrà essere diverso dalla routine del nostro rapporto, soprattutto a letto.

Noia: la monotonia del nostro rapporto ci porta a guardare e cercare nuovi stimoli e nuove esperienze.

Dipendenza sessuale: sicuramente è riferito maggiormente agli uomini, il desiderio di aggiungere una tacca al fucile delle conquiste, una sorta di dipendenza dal dover aumentare i numeri telefonici dell’ agendina rossa segreta che contiene tutti i contatti delle nostre conquiste.

Bisogna comunque ricordare che a volte avere il coraggio di ammettere i propri errori e quindi anche le proprie scappatelle, può ridare vita alla passione di coppia che con il tempo tende a freddarsi aprendo la porta del tradimento. Sicuramente è più difficile confessare che tenere nascosti i nostri segreti ma a volte osare è meglio che scappare.

TRADIMENTI DA BRIVIDO

E’ ancora davanti ai nostri occhi l’interpretazione di Emma Marrone che canta “Bella senz’anima” di Riccardo Cocciante, a detta di tutti, riferita alla rivale Belen Rodriguez. Questo è l’incipit del nostro articolo riferito ai “tradimenti da brivido”. Emma Marrone si è vista rubare, il suo amore “ballerino” Stefano De Martino dalla farfallina della bella showgirl argentina. Del resto, contro la “farfallina”, si sa,  non c’è mai via di scampo.  E che dire di Meg Ryan  che ha tradito il marito, Dennis Quaid, con cui era sposata da dieci anni,  con  il collega Russell Crowe, dopo aver lavorato con lui sul set di un film? D’altronde, si sa che un Gladiatore come Russell Crowe, conquista sempre la scena!  Passiamo al campione di golf, Tiger Woods, una vera e propria tigre del sesso che non riesce a risolvere il suo problema, a detta sua, di sesso dipendenza. E via con tradimenti a raffica che, giustamente, hanno portato la sua ex moglie, Elin Nordegren, a dire: “ora basta”! Come non compatirla, una volta più o meno, si può accettare ma “una semper” proprio no! Caro il mio Tiger, è giunta l’ora di far sentire il tuo “bruire” nel letto delle tue amichette, tanto poi ci penso io a farti soffrire dall’avvocato!  Attori, attrici, gente dello spettacolo e sportivi. Ma i politici non cadono mai nel baratro della “scappatella”? Come no! Non ci siamo mica dimenticate il caso eclatante di Bill Clinton e Monica Lewinsky, che figura Presidente! La sua fortuna per lui, è stata d’avere al suo fianco una donna forte ed intelligente come Ilary che, saggiamente, ha gestito l’infausta situazione ed è riuscita nell’intento di salvare, l’immagine dell’uomo più potente del mondo. Anche se va detto che dopo la fine della sua carica, di Bill non si è più sentito parlare. Arriviamo così al ex presidente della Francia, Nicholas Sarkozy, che infatuato della bellissima Carla Bruni, lascia senza dì e senza ma, la sua mogliettina Cecilia Attias per dedicarsi, anima e corpo, alla bella creatura torinese. Unico Presidente francese ad aver presentato al mondo due “premiere famme”. Ma quello più celebre di tutti in casa nostra è il pluri tradimento, avuto da Veronica Lario, da parte del marito Silvio Berlusconi. Con tutto ciò che ne è nato di conseguenza: lettere aperte a Repubblica, ore ed ore di talk show televisivi, centinaia di prime pagine per finire addirittura in tribunale, non per decidere il “bonus” uscita ma per fare chiarezza sullo scandalo “bunga bunga”. Questi sono solo alcuni dei tradimenti da brivido che hanno lasciato un ricordo nella mente di tutti noi, servirebbero molte più pagine per raccontarveli tutti ma non disperate, facciamo passare un po’ di tempo ed avremo sicuramente tanto materiale per raccontarvi nuovi “tradimenti da brivido”.

 

Daniela Bonnanno Conti

 

 

 

 

 

 

 

Il Tradimento è insito nella natura umana, non lo dice solo l’attrice Cameron Diaz, ma anche le statistiche parlano chiaro.

 

Secondo l’Istituto di ricerca IFOP, due italiani su tre non provano alcun rimorso per le proprie scappatelle extra rapporto.  Secondo i dati statistici ben Il 74% degli uomini italiani non si pente del suo tradimento e praticamente mai lo dichiara.  Alla domanda posta dagli esperti: “Vi pentite del vostro tradimento?”, è sempre seguita la risposta: “no”! Deteniamo senza dubbio alcuno  il primato relativo all’infedeltà. Siamo al primo posto della  classifica del “non-pentimento”, al secondo posto troviamo  i  tedeschi con il 72%, seguono  i  francesi con il 68%, in quarta posizione  i belgi con il 66%, al quinto gli spagnoli con il 59% ed  infine i  britannici, dove solo il 51% degli intervistati ha dichiarato di non pentirsi dopo aver tradito. Ma non va meglio nemmeno sul fronte femminile. Secondo l’indagine, anche le donne italiane non sono da meno. Solo il 27% delle intervistate è pentita del proprio tradimento. Le altre non si fanno scrupoli nel vivere le loro relazioni extra compagno.  E le nostre colleghe estere?   Al primo posto le francesi  con ben il 79%  delle donne che risponde “No” alla domanda “Si pente del suo tradimento?”, contro il 76% delle signore belghe e dopo a seguire, le italiane. Un terzo posto degno di nota!  Ma perché si tradisce? Nelle relazioni delle statistiche, le cause principali del tradimento risultano essere sempre le stesse:

Innamoramento: è una delle sensazioni di cui abbiamo sempre bisogno e quando non riusciamo più a sentirne il calore, immediatamente diventiamo cacciatori nella ricerca di un nuovo sentimento.

Curiosità: il desiderio di scoprire se lui o lei potrà essere diverso dalla routine del nostro rapporto, soprattutto a letto.

Noia: la monotonia del nostro rapporto ci porta a guardare e cercare nuovi stimoli e nuove esperienze.

Dipendenza sessuale: sicuramente è riferito maggiormente agli uomini, il desiderio di aggiungere una tacca al fucile delle conquiste, una sorta di dipendenza dal dover aumentare i numeri telefonici dell’ agendina rossa segreta che contiene tutti i contatti delle nostre conquiste.

Bisogna comunque ricordare che a volte avere il coraggio di ammettere i propri errori e quindi anche le proprie scappatelle, può ridare vita alla passione di coppia che con il tempo tende a freddarsi aprendo la porta del tradimento. Sicuramente è più difficile confessare che tenere nascosti i nostri segreti ma a volte osare è meglio che scappare.

 

 

 

 

TRADIMENTI DA BRIVIDO

 

E’ ancora davanti ai nostri occhi l’interpretazione di Emma Marrone che canta “Bella senz’anima” di Riccardo Cocciante, a detta di tutti, riferita alla rivale Belen Rodriguez. Questo è l’incipit del nostro articolo riferito ai “tradimenti da brivido”. Emma Marrone si è vista rubare, il suo amore “ballerino” Stefano De Martino dalla farfallina della bella showgirl argentina. Del resto, contro la “farfallina”, si sa,  non c’è mai via di scampo.  E che dire di Meg Ryan  che ha tradito il marito, Dennis Quaid, con cui era sposata da dieci anni,  con  il collega Russell Crowe, dopo aver lavorato con lui sul set di un film? D’altronde, si sa che un Gladiatore come Russell Crowe, conquista sempre la scena!  Passiamo al campione di golf, Tiger Woods, una vera e propria tigre del sesso che non riesce a risolvere il suo problema, a detta sua, di sesso dipendenza. E via con tradimenti a raffica che, giustamente, hanno portato la sua ex moglie, Elin Nordegren, a dire: “ora basta”! Come non compatirla, una volta più o meno, si può accettare ma “una semper” proprio no! Caro il mio Tiger, è giunta l’ora di far sentire il tuo “bruire” nel letto delle tue amichette, tanto poi ci penso io a farti soffrire dall’avvocato!  Attori, attrici, gente dello spettacolo e sportivi. Ma i politici non cadono mai nel baratro della “scappatella”? Come no! Non ci siamo mica dimenticate il caso eclatante di Bill Clinton e Monica Lewinsky, che figura Presidente! La sua fortuna per lui, è stata d’avere al suo fianco una donna forte ed intelligente come Ilary che, saggiamente, ha gestito l’infausta situazione ed è riuscita nell’intento di salvare, l’immagine dell’uomo più potente del mondo. Anche se va detto che dopo la fine della sua carica, di Bill non si è più sentito parlare. Arriviamo così al ex presidente della Francia, Nicholas Sarkozy, che infatuato della bellissima Carla Bruni, lascia senza dì e senza ma, la sua mogliettina Cecilia Attias per dedicarsi, anima e corpo, alla bella creatura torinese. Unico Presidente francese ad aver presentato al mondo due “premiere famme”. Ma quello più celebre di tutti in casa nostra è il pluri tradimento, avuto da Veronica Lario, da parte del marito Silvio Berlusconi. Con tutto ciò che ne è nato di conseguenza: lettere aperte a Repubblica, ore ed ore di talk show televisivi, centinaia di prime pagine per finire addirittura in tribunale, non per decidere il “bonus” uscita ma per fare chiarezza sullo scandalo “bunga bunga”. Questi sono solo alcuni dei tradimenti da brivido che hanno lasciato un ricordo nella mente di tutti noi, servirebbero molte più pagine per raccontarveli tutti ma non disperate, facciamo passare un po’ di tempo ed avremo sicuramente tanto materiale per raccontarvi nuovi “tradimenti da brivido”.

 

Precedente COMUNICATO STAMPA - 2000battute/300parole Successivo ARTICOLO CARTA STAMPATA 4 - 15.000battute/3000parole